Riscaldamento GPL VS elettrico per le aziende: confronto, vantaggi e svantaggi

azienda alimentata con gpl per il riscaldamento

Scegliere per un’azienda tra il riscaldamento a GPL e il riscaldamento elettrico richiede una valutazione dei vantaggi e degli svantaggi tra le due tipologie di impianto.

Analizziamo le caratteristiche dei due sistemi di riscaldamento, i prezzi, i costi di installazione e manutenzione.

Riscaldamento a gas per le aziende: i vantaggi

Il riscaldamento a gas, specialmente a GPL, viene utilizzato in diverse tipologie di aziende, dal settore della ristorazione all’agricoltura, grazie alla sua adattabilità.

Uno dei vantaggi principali dell’utilizzo del gas è quello di essere versatile e di avere un’ottima distribuzione sul territorio: il GPL garantisce grande autonomia grazie al rifornimento in serbatoi di grande capacità ed al trasporto del prodotto in forma liquida con autobotti, che permette l’accesso al gas anche nelle zone più remote non raggiunte dalla rete del gas metano.

serbatoi per gpl gasolio installati in comodato d'uso

Il GPL ha un impatto ambientale contenuto: le sue basse emissioni di CO2 permettono al GPL di essere utilizzato anche nel settore alimentare, nell’avicoltura e nel riscaldamento delle serre.

Il GPL, inoltre, assicura un’ottima resa anche nelle zone climatiche più rigide: quando le temperature scendono sotto lo zero, il GPL mantiene la sua efficienza senza incrementare il consumo di gas.

Un altro vantaggio è quello di poter avere il serbatoio in comodato d’uso gratuito e di beneficiare di determinati bonus fiscali riservati alle utenze ubicate nelle zone non metanizzate; questo bonus fiscale si concretizza in una tariffa agevolata con l’azienda del gas.

stoccaggio di gpl in cisterne per impianto aziendale

Riscaldamento a gas per le aziende: gli svantaggi

Il GPL presenta pochi svantaggi: un limite potrebbe essere dato dallo spazio necessario per installare il serbatoio, che richiede un luogo designato per uno stoccaggio sicuro e a norma.

Per scoprire di più sui vantaggi e gli svantaggi del metano e del GPL leggere: “GPL o Metano: cosa scegliere per le imprese”.

Riscaldamento elettrico per le aziende: i vantaggi

Il riscaldamento elettrico utilizza l’energia, estratta anche da fonti rinnovabili, per generare calore, tramite la conversione in energia termica. Questo sistema non prevede alcun tipo di combustione e ha il vantaggio di non emettere emissioni o fumi nocivi per l’ambiente.

L’impianto elettrico presenta numerose funzionalità: permette, ad esempio, di controllare la temperatura nei vari reparti dell’azienda, al fine di ottimizzare il riscaldamento ed evitare gli sprechi.

È un impianto altamente sostenibile, perché può essere abbinato ad altri sistemi che utilizzano risorse rinnovabili, come pannelli solari e pannelli fotovoltaici che aumentano ulteriormente l’efficienza del riscaldamento.

Il riscaldamento elettrico consente, inoltre, un’installazione veloce e pressoché invisibile; inoltre, richiede una manutenzione minore, rispetto al gas, perché all’interno dell’impianto non avviene la combustione.

riscaldatore a soffitto con infrarossi per impianti industriali

Riscaldamento elettrico per le aziende: gli svantaggi

Tra gli svantaggi dell’impianto elettrico troviamo il prezzo dell’energia che spesso può essere più alto del prezzo del GPL.

Inoltre, dipendere dall’energia significa avere un’autonomia limitata in caso di guasto o di blackout sulla rete elettrica.

Riscaldamento GPL o elettrico: quale scegliere?

Come abbiamo visto, sia il riscaldamento a GPL che quello elettrico presentano vantaggi e svantaggi; per effettuare la scelta più adatta alle esigenze della propria azienda bisogna considerare, quindi, tutte le variabili.

La posizione geografica dell’azienda è molto importante: scegliere il riscaldamento a GPL è vantaggioso soprattutto nelle zone difficili da raggiungere o dove l’accesso all’energia elettrica è limitato.

Anche il prezzo è una variabile essenziale da considerare:

  • GPL: il suo prezzo può essere ridotto dall’applicazione di benefici fiscali riservati a determinati utenti e pertanto, anche per questo motivo, in alcune aree risulta più basso rispetto al costo dell’energia elettrica.
  • Elettricità: il suo prezzo varia moltissimo a seconda della regione di riferimento e della fonte da cui essa è stata prodotta; in generale è leggermente più costosa del GPL.

Infine, seppur considerato che nel lungo periodo i costi della manutenzione si rivelano più alti per l’impianto di riscaldamento a GPL, i costi di installazione sono maggiori quando si opta per il riscaldamento elettrico.

Digas: fornitura GPL per le aziende in Friuli Venezia Giulia

Digas rifornisce le aziende del Friuli Venezia Giulia con gas GPL ENI ad alta efficienza energetica, ideale per il riscaldamento e per ottimizzare i processi produttivi di tutte le aziende.

Sulla base delle richieste e delle caratteristiche produttive dell’azienda, i nostri tecnici esperti sono in grado di consigliare il miglior tipo di impianto, caratterizzato da alte performance e da consumi contenuti.

Scopri l’offerta Digas per il GPL per aziende

RICHIESTA INFORMAZIONI